Residui di OCRATOSSINA A su liquirizia

 

Venerdì 01 Giugno 2012 11:00

 

Il sistema di allerta rapido per gli alimenti e i mangimi RASFF (Rapid Alert System for Food and Feed) ha notificato residui di Ocratossina A su bastoncini di liquirizia provenienti dall’Italia.

 

L’ocratossina A è una micotossina prodotta da funghi che possono contaminare alimenti come cereali e loro derivati, frutta a guscio, semi, spezie, frutta secca, cacao, caffè e liquirizia.

Diversi fattori influenzano la presenza di micotossine negli alimenti e nei mangimi: i più noti includono le condizioni climatiche di produzione e di stoccaggio, combinate con le caratteristiche intrinseche dei prodotti e dei contaminanti.

 

Nel 1993 l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, WHO-IARC) ha valutato il potenziale cancerogeno delle principali micotossine, in particolare Ocratossina A e Fumonisine sono state classificate come possibili cancerogeni (Gruppo 2B).

 

A tal proposito, il regolamento (UE) n.105/2010, modificando il regolamento (CE) n. 1881/2006, ha definito i tenori massimi di Ocratossina A per le spezie e la liquirizia.

In particolare i limiti previsti per la liquirizia sono i seguenti: 

  • - 20 µg/kg per Liquirizia (Glycyrrhiza glaba, Glycyrrhiza gonfia e altre spezie) e Radice di liquirizia (ingrediente per infusioni a base di erbe)
  • - 80ug/kg per estratto di liquirizia (usato nei prodotti alimentari soprattutto nelle bevande e nella confetteria).
     

Agro.Biolab Laboratory esegue la rilevazione e quantificazione di Ocratossina A su campioni di liquirizia e su prodotti derivati con tecnica analitica LC-MS/MS.

Il metodo consente di ottenere rilevazione e quantificazione ottimali.

 

Per ulteriori informazioni contattate il nostro ufficio commerciale all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Ring test QS: confermato il riconoscimento ad Agro.Biolab Laboratory

 

Mercoledì 16 Maggio 2012 18:00

 

 

A seguito degli ottimi risultati ottenuti ancora una volta nel Laboratory performance Assessment, ed. Spring 2012, Agro.Biolab Laboratory viene confermato da QS - Fachgesellschaft Obst - Gemüse -Kartoffeln GmbH come laboratorio riconosciuto per il monitoraggio dei residui in frutta fresca, verdura e patate.

 

Agro.Biolab Laboratory a Fruit Logistica 2012

 

Lunedì 09 Gennaio 2012 16:00

 
Agro.Biolab Laboratory è lieto di incontrare i professionisti del settore al Fruit Logistica 2012, evento leader a livello mondiale nell’agenda del settore ortofrutticolo.
 
Lo staff del laboratorio avrà il piacere di illustrarVi tutte le novità e di ascoltare le Vs. necessità al fine di proporre soluzioni personalizzate vincenti, per una reciproca crescita professionale.

 

Per informazioni ed appuntamenti scrivete a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Rinnovata approvazione di QS - Fachgesellschaft Obst - Gemüse -Kartoffeln GmbH per il controllo dei residui

 

Giovedì 16 Giugno 2011 16:00

 

Sulla base delle competenze tecniche e delle performance ottenute nell’ultimo test di valutazione delle strutture analitiche, QS - Fachgesellschaft Obst - Gemüse -Kartoffeln GmbH conferma l’inserimento di Agro.Biolab Laboratory nell’elenco dei laboratori europei approvati per il monitoraggio dei residui in frutta fresca, verdura e patate.

   

Pagina 11 di 12

Ultime News

13 Marzo 2018, 08.35
    Agro.Biolab Laboratory ha ampliato l’offerta analitica dell’allergene glutine con:   - l’accreditamento ACCREDIA della prova...
15 Febbraio 2018, 15.40
  E’ stato pubblicato il Regolamento (UE) 2018/213 del 12 febbraio 2018 relativo all'utilizzo...
05 Febbraio 2018, 17.13
  Agro. Biolab Laboratory ha superato con successo il Ring test QS confermando la...

Login