Analisi dei residui di PERCHLORATE

 

Giovedì 04 Aprile 2013 11:00

 

Agro.Biolab Laboratory esegue, in risposta alla rinnovata attenzione posta a livello europeo,

l'Analisi dei residui di PERCHLORATE con metodo QuPPe (Quick Method for Polar Pesticides).
Il metodo impiegato consente l'analisi in LC/MS/MS con LOQ 0.01 mg/Kg
 
Restiamo disponibili per fornire ogni ulteriore informazione.
 

Accreditamento ACCREDIA

 

Venerdì 26 Ottobre 2012 00:00

Agro.Biolab Laboratory ha ottenuto da ACCREDIA il rinnovo dell'accreditamento a conferma delle elevate competenze tecniche acquisite.

Si evidenzia l'estensione del suddetto a nuove matrici e nuove metodiche per la ricerca di residui di fitofarmaci, in particolare:

 

  • - metodo QuPPe (Quick Method for the Analysis of Highly Polar Pesticides);

- UNI EN 15662:2009 (metodo QuEChERS - "Quick, Easy, Cheap, Effective, Rugged, and Safe").

 

Per visualizzare i documenti di riferimento, cliccate il seguente link:

http://www.agrobiolabitalia.it/images/accredia_certificato_accreditamento2012.pdf

 

Allargando le vedute dei nostri ambiti di ricerca e delle attività analitiche, siamo certi di poterVi fornire la massima assistenza e garanzia del servizio offerto.

 

 

Corso di formazione Plant Protection Products and Environmental Fate

 

Lunedì 10 Settembre 2012 11:46

 

Il direttore di Agro.Biolab Laboratory, Maria Rosaria Taurino, relaziona sul tema Residui di Agrofarmaci  durante il corso di formazione "Plant Protection Products and Environmental Fate".

Il corso, organizzato dall'A.R.P.T.R.A., si terrà ad Ottobre e Novembre, presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi di Bari.

 

Clicca qui per visionare il programma

 

Analisi dei residui di QAC (composti di ammonio quaternario) in prodotti alimentari

 

Venerdì 29 Giugno 2012 18:00

 

I composti di ammonio quaternario (QAC) sono sostanze chimiche con attività antimicrobica e sono utilizzati nelle procedure standard di igienizzazione lungo la catena alimentare.

In alcuni paesi non europei, si utilizzano formulati contenenti sali di ammonio quaternario in post-raccolta su frutta, per le loro proprietà fungicide e battericide.

A livello europeo non esistono ancora limiti massimi ammessi per questi principi attivi su prodotti alimentari, pertanto si applica il valore di default pari a 0,01 mg/kg.

Sulla base delle più recenti linee guida europee, sviluppate nel corso delle ultime settimane e presentate in occasione di recenti convegni internazionali, Agro.Biolab Laboratory ha messo a punto un metodo rapido, sensibile, efficace per l'analisi di questi principi attivi in diverse matrici alimentari.

Oltre ai principali tipi di frutta e verdura, il metodo è applicabile anche a prodotti trasformati come salse, sughi, piatti pronti.

Il metodo utilizza il sistema HPLC-MS/MS, in grado di rilevare con elevata sensibilità e selettività i diversi composti di ammonio quaternario potenzialmente presenti sui prodotti alimentari.

   

Pagina 11 di 13

Ultime News

03 Agosto 2018, 11.43
    Per garantire elevati standard di produzione e al contempo per difendere le colture...
18 Luglio 2018, 10.08
    La valutazione delle prestazioni relative al Ring Test QS – Spring 2018 conferma nuovamente la presenza ...
13 Luglio 2018, 17.17
    Tra le malattie infettive di origine alimentare che colpiscono al giorno d’oggi i...

Login