Residui di OCRATOSSINA A su liquirizia

 

Venerdì 01 Giugno 2012 11:00

 

Il sistema di allerta rapido per gli alimenti e i mangimi RASFF (Rapid Alert System for Food and Feed) ha notificato residui di Ocratossina A su bastoncini di liquirizia provenienti dall’Italia.

 

L’ocratossina A è una micotossina prodotta da funghi che possono contaminare alimenti come cereali e loro derivati, frutta a guscio, semi, spezie, frutta secca, cacao, caffè e liquirizia.

Diversi fattori influenzano la presenza di micotossine negli alimenti e nei mangimi: i più noti includono le condizioni climatiche di produzione e di stoccaggio, combinate con le caratteristiche intrinseche dei prodotti e dei contaminanti.

 

Nel 1993 l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, WHO-IARC) ha valutato il potenziale cancerogeno delle principali micotossine, in particolare Ocratossina A e Fumonisine sono state classificate come possibili cancerogeni (Gruppo 2B).

 

A tal proposito, il regolamento (UE) n.105/2010, modificando il regolamento (CE) n. 1881/2006, ha definito i tenori massimi di Ocratossina A per le spezie e la liquirizia.

In particolare i limiti previsti per la liquirizia sono i seguenti: 

  • - 20 µg/kg per Liquirizia (Glycyrrhiza glaba, Glycyrrhiza gonfia e altre spezie) e Radice di liquirizia (ingrediente per infusioni a base di erbe)
  • - 80ug/kg per estratto di liquirizia (usato nei prodotti alimentari soprattutto nelle bevande e nella confetteria).
     

Agro.Biolab Laboratory esegue la rilevazione e quantificazione di Ocratossina A su campioni di liquirizia e su prodotti derivati con tecnica analitica LC-MS/MS.

Il metodo consente di ottenere rilevazione e quantificazione ottimali.

 

Per ulteriori informazioni contattate il nostro ufficio commerciale all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Ring test QS: confermato il riconoscimento ad Agro.Biolab Laboratory

 

Mercoledì 16 Maggio 2012 18:00

 

 

A seguito degli ottimi risultati ottenuti ancora una volta nel Laboratory performance Assessment, ed. Spring 2012, Agro.Biolab Laboratory viene confermato da QS - Fachgesellschaft Obst - Gemüse -Kartoffeln GmbH come laboratorio riconosciuto per il monitoraggio dei residui in frutta fresca, verdura e patate.

 

Agro.Biolab Laboratory a Fruit Logistica 2012

 

Lunedì 09 Gennaio 2012 16:00

 
Agro.Biolab Laboratory è lieto di incontrare i professionisti del settore al Fruit Logistica 2012, evento leader a livello mondiale nell’agenda del settore ortofrutticolo.
 
Lo staff del laboratorio avrà il piacere di illustrarVi tutte le novità e di ascoltare le Vs. necessità al fine di proporre soluzioni personalizzate vincenti, per una reciproca crescita professionale.

 

Per informazioni ed appuntamenti scrivete a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Rinnovata approvazione di QS - Fachgesellschaft Obst - Gemüse -Kartoffeln GmbH per il controllo dei residui

 

Giovedì 16 Giugno 2011 16:00

 

Sulla base delle competenze tecniche e delle performance ottenute nell’ultimo test di valutazione delle strutture analitiche, QS - Fachgesellschaft Obst - Gemüse -Kartoffeln GmbH conferma l’inserimento di Agro.Biolab Laboratory nell’elenco dei laboratori europei approvati per il monitoraggio dei residui in frutta fresca, verdura e patate.

   

Pagina 13 di 14

Ultime News

26 Luglio 2019, 18.19
Agro. Biolab Laboratory ha superato con successo il Ring Test QS anno 2019,...
12 Aprile 2019, 18.05
  La legislazione che regolamenta la qualità degli alimenti è uno scenario...
20 Marzo 2019, 12.20
  Il meeting promosso da Agro.Biolab Laboratory in partnership con l’Università degli Studi...

Login